Ricominciare lo sport dopo un infortunio

Gli infortuni capitano a tutti, a chi pratica lo sport per divertimento, a chi per antagonismo e anche ai professionisti. Durante qualsiasi attività sportiva, purtroppo, c’è sempre la possibilità di farsi male: movimenti sbagliati, sforzi troppo intensi e traumi sono le principali cause di infortunio durante l’attività fisica.

Stop agli allenamenti

Chiaramente non è opportuno continuare l’allenamento dopo che ci si è fatti male: il dolore è un segnale che ha il nostro corpo per farci capire quando stiamo facendo qualcosa di dannoso verso il nostro corpo. Il dolore che solitamente si prova durante gli allenamenti ci indica proprio che siamo al limite, ed è costeggiando il nostro limite che, pian piano, lo spingiamo sempre un po’ più in là: quando superiamo il limite senza che il nostro corpo sia pronto è inevitabile farsi male

A seconda del tipo e della gravità di infortunio lo stop all’ attività fisica può essere più o meno lungo: è importante seguire attentamente i consigli e le indicazioni del proprio medico curante e attendere pazientemente di essere guariti completamente prima di riprendere a fare sport: tornare agli allenamenti troppo presto potrebbe rallentare la guarigione e creare nuovi problemi.

Parla sempre con il tuo medico

La prima cosa da fare dopo l’infortunio e nei periodi successivi è parlare con il proprio medico curante: è importantissimo valutarne l’effettiva natura, la gravità e la possibile durata del tempo di recupero. In alcuni casi potrebbe essere necessario ricorrere a esami più approfonditi, come, ad esempio, le radiografie, per essere più sicuri riguardo alla diagnosi e alle cure successive.

L’alimentazione

Il tuo corpo ha bisogno di mantenersi in forze per guarire e riprendere le sue naturali funzioni: cerca di continuare a mangiar sano e a sufficienza durante il periodo di stop, assicurandoti di non ridurre troppo le porzioni a causa della mancata attività, e non dimenticare di rimanere ben idratato.

Esercizi

Poco alla volta, puoi cercare di riguadagnare elasticità e preparare il corpo e la mente a tornare in allenamento con dei semplici esercizi specifici. Sempre seguendo il parere del tuo medico, prova a chiedere quali sono gli esercizi che potresti compiere più adatti alla natura del tuo infortunio. Ricordati sempre, però, di non esagerare e di tenere bene a mente che sei ancora in uno stato di convalescenza.

Prenditi cura della tua mente

Spesso si tende a sottovalutare le conseguenze psicologiche che può avere un infortunio. Stress e rabbia che prima venivano scaricate tramite l’attività fisica adesso non trovano più una valvola di sfogo e si aggiungono alla sensazione di star perdendo la propria forma fisica e alla condizione di noia e negatività. Affrontare queste sensazioni e gestirle nel modo giusto è il primo passo per prepararsi mentalmente al proprio ritorno. Se occorre non vergognatevi di cercare l’aiuto di qualcuno, anche di un professionista.

Prenditi cura del tuo corpo

Come la tua mente è opportuno preparare il tuo corpo al tuo rientro. Dipendentemente dalla lunghezza del periodo di stop, puoi cercare aiuto in diverse figure professionali, come in uno studio massofioterapico, che potranno aiutare il tuo fisico prima della ripresa dell’ attività sportiva e anche nel periodo immediatamente successivo, quando i tuoi muscoli si staranno ancora riabituando allo sforzo. Ricorda anche di non esagerare e non pretendere di ritornare subito ai tuoi ritmi di una volta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *